Poliambulatorio Medico Riabilitativo Corbetta

Poliambulatorio Medico Riabilitativo Corbetta

Logopedista Corbetta

 

Logopedista Corbetta

Nel momento in cui emergono dei disturbi del linguaggio e della comunicazione, è necessario un intervento specifico del medico logopedista. Si tratta di uno specialista in grado di eseguire dei trattamenti logopedici relativi a disturbi che coinvolgono la dizione delle parole, gesti, tempi di conversazione, intonazione della voce, e costruzione della frase.

In particolare durante l’età della crescita, il logopedista può dare un supporto terapeutico importante quando si manifestano quelle condizioni in cui si richiede una terapia logopedica relativa ai disturbi del linguaggio.

La logopedia, infatti, è una branca della medicina che tratta il linguaggio e le problematiche correlate, dato che spesso durante i primi anni di vita possono emergere dei disturbi della parola che impediscono di accedere serenamente al codice linguistico.

Anche in diversi contesti, la logopedia può migliorare la qualità della comunicazione e curare diverse problematiche legate a fasi differenti dell’evoluzione comunicativa.

L’intervento del logopedista può essere necessario nelle fasi di apprendimento del linguaggio, partendo dal primo approccio alla parola da parte del neonato, fino alle fasi di apprendimento delle scrittura.
Diversi sono i disturbi che possono coinvolgere il linguaggio espressivo, e che necessitano di un intervento terapeutico da parte del logopedista, come nel caso di ritardo del linguaggio nei bambini, balbuzie o disturbi dell’apprendimento.

Il logopedista si occupa anche dei disturbi del linguaggio recettivo o di comprensione, come il deficit della comprensione verbale oppure le condizioni dei non udenti.

Altri disturbi che uniscono problematiche a livello sia di comprensione che di espressione, sono i disturbi del linguaggio di origine neurologica, autismo, ritardo cognitivo, malocclusione dentale.

I sintomi del bambino che possono far pensare alla necessità di una visita con il logopedista sono quelli che manifestano un ritardo nel parlare intorno ai 2 anni, oppure la scarsa comprensione di ordini e parole, così come l’incapacità di esprimersi in maniera comprensibile dopo i 3 anni. In alcuni casi, il bambino presenta anche difficoltà nella lettura e scrittura, con uno sforzo notevole per imparare nuove parole e compie degli errori nel trovare le parole da utilizzare.

Anche per l’età geriatrica, quindi in età adulta anziana, può essere fondamentale l’intervento di un logopedista che possa valutare alcuni disturbi e programmare degli interventi riabilitativi, soprattutto in fase post-operatoria nel caso di lesioni alle corde vocali oppure nei casi di trauma cranico e tumori della testa e del collo.

L’educazione alla parola e alla comunicazione scritta e orale, passa anche attraverso la correzione di alcuni difetti di pronuncia, soprattutto per lettere come la r, s, gl, gn, z. Nel caso delle balbuzie, l’intervento dello specialista è d’obbligo dato che il problema prevede un percorso mirato, e non svanisce da solo nel tempo, come nel caso di alcune disfunzioni lessicali.

Prima visita dal logopedista

Durante il primo incontro con il logopedista, presso il Poliambulatorio Medico Riabilitativo Corbetta verranno individuate le difficoltà e i disturbi del paziente, in modo da poter definire una corretta diagnosi e predisporre un trattamento adeguato.

Viene effettuata un’indagine di raccolta delle informazioni, e può essere chiesto al paziente di sottoporsi a dei test in grado di far emergere in disturbo presente, verificando le capacità di comprensione ed espressione verbale.

Consultare un logopedista, è fondamentale quando si riscontrano delle difficoltà non passeggere, che presuppongono una prima visita e un percorso di terapia con trattamento logopedico.

A volte il logopedista prescrive anche ulteriori analisi o visite specialistiche, per valutare al meglio la condizione del paziente, e avviare in seguito una terapia mirata.

Trattamento logopedico a Corbetta

Dopo una diagnosi, è possibile che il logopedista consigli di iniziare con un trattamento che impegni il paziente con alcuni esercizi di logopedia, e nel caso dei bambini l’approccio sarà quello del gioco, tramite i giochi logopedici.

Questa modalità consente al logopedista di coinvolgere il bambino e renderlo collaborativo, mentre si attuano degli esercizi utili alla respirazione, alle capacità di sviluppo della memoria, i giochi di costruzione, lettura con libri illustrati, etc.

Il trattamento logopedico stimola il linguaggio dei bambini mediante differenti esercizi e metodologie, che vengono modulate anche in base alla ricettività del bambino, dato che nessun disturbo prevede un trattamento univoco, ma il logopedista decide come procedere per ottenere i risultati sperati.

Nel caso dei bambini dai 6 anni in su, è bene valutare se le difficoltà scolastiche, con l’ortografia, la lettura e la scrittura, siano legate o meno a dei problemi di iperattività.

Per gli adulti il trattamento logopedico è utile per correggere dei disturbi legati ai problemi di voce come abbassamenti della voce, afonia, raucedine, disfonie, oppure problemi di balbuzie non trattati in età pediatrica.

Sono possibili anche delle terapie per disturbi della parola, nel caso in cui sia necessario recuperare le capacità comunicative in seguito ad episodi di ictus o altre patologie, oppure in caso di sordità, che si manifesta durante la terza età. La logopedia si occupa anche dei problemi di deglutizione, disfonia e deficit neuropsicologici legati a volte alla malattia di Parkinson – alcune metodologie vengono applicate nella terapia logopedica per la rieducazione della voce all’interno di questa sintomatologia parkinsoniana.

Alcuni professionisti  che lavorano con la propria voce, possono seguire dei trattamenti logopedici nella rieducazione in seguito ad affaticamento vocale (cantanti, attori, insegnanti, manager, etc.). La logopedia è in grado anche di insegnare la gestione delle voce, per non incorrere in problemi di disfonia periodici.

Un trattamento molto diffuso a livello logopedico, è quello legato alla dislessia, ovvero la difficoltà di leggere in maniera rapida e corretta, e l’incapacità di comprendere facilmente in contenuto. Esistono diversi tipi di dislessia, che determinano disturbi diversi: incapacità di distinguere grafemi diversamente orientati nello spazio (p e b, d eq, u e n),  oppure distinguere grafemi diversi per un particolare (m e n, e e a), così come l’incapacità di distinguere i grafemi diversi per il tratto sordo sonoro (p e b, f e v, c e g).

In alcuni casi di dislessia è possibile trovare una omissione di segni e sillabe, inversioni di sillabe e altre problematiche legate alla scrittura e lettura.  Questo problema dislessico si può presentare nel bambino con disturbi di apprendimento, e nell’adulto in conseguenza di una lesione cerebrale.

Contattaci per Maggiori Informazioni